La Bella e la Bestia, nell’edizione illustrata da Manuela Adreani

photostudio_1495444779413Una delle favole più amate di sempre, proposta in innumerevoli versioni cinematografiche e grafiche, con contenuti adattati o stravolti dal regista del momento. Indubbiamente tutte (abbastanza) belle, presentano però diversi elementi che le diversificano l’una dall’altra, la versione Disney, ad esempio, è quella che più si discosta dal racconto originale (ma esistono diverse versioni definite “originali”) di Jeanne-Marie Leprince De Beaumont ed è quella che ci è presentata nel libro illustrato di cui vado a parlarvi.

In questo racconto abbiamo senza ombra di dubbio una bestia dalla corporatura davvero grande e le zanne affilate; due sorelle vanitose che verranno trasformate in pietra fino a che non risveglieranno il loro cuore diventando degli esseri umani decenti; dei fratelli che seguiranno le orme di famiglia solcando il mare con le loro navi; un padre amorevole che perderà tutte le sue ricchezze in una tempesta marina e una bellissima figlia, Belle, che sarà la chiave per il loro riscatto, permettendogli di vivere felici, contenti e ricchi, che non guasta. Abbiamo anche una fatina che visita i sogni di Belle preannunciandole di vedere oltre le apparenze e di insistere, perché la bestia con le corna, in fondo, è buona. photostudio_1495444713492Dal canto suo, il peloso principe chiede a Belle di sposarlo un po’ troppo presto e lei, ovviamente, rifiuta, perché la prospettiva di vivere con un mostro non la alletta sicuramente. Sarà la frequentazione e la gentilezza della Bestia a far breccia nel suo cuore e si ritroveranno… felici e contenti, pensate un po’.

Troverete oggetti diversi dal solito, come un anello magico che ha il potere di teletrasportare le persone, ma nessun Gaston, niente folla inferocita e nessun oggetto parlante. Tuttavia, i disegni sono così originali e belli che questa fiaba è una gioia per gli occhi e per l’immaginazione; un piccolo gioiello da sfogliare per sognare un po’.  Il tratto di Manuela mi ricorda molto Modigliani; i visi allungati, le immagini dai contorni definiti ma leggeri, i colori caldi. I personaggi maschili tendono ad avere tratti femminili e una delicatezza che appartiene alla mano dell’illustratrice. Le trame damascate conferiscono ai disegni una marcia in più, così come le pieghe nei vestiti fluttuanti. Abbondante è l’uso del rosso e la grandezza delle illustrazioni, celebra benissimo la rappresentazione degli scenari che l’artista ci propone a tutto tondo. La trama della pittura appare rovinata contribuendo al fascino che i vestiti decorati donano ai disegni. Ogni immagine è ben definita e inserita in sfondi che sembrano indipendenti dal resto, come un collage di immagini dai colori intensi e caldi. Un vero spettacolo.

Romina

 

 

Titolo: La Bella e La bestia

Editore:  White Star di De Agostini libri

Collana: WSkids, WHITE STAR KIDS

Scrittrice: Jeanne-Marie Leprince De Beaumont

Illustratrice: Manuela Adreani

Adattamento dei testi: Giada Francia

Progetto grafico: Marinella Debernardi

Anno di uscita: 2015

Pagine: 77 p. , ill. , Rilegato

Età di lettura: Da 7 anni

Prezzo: 19. 90

photostudio_1495444741043

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...